Astragalo: aumenta le difese immunitarie e combatte virus e batteri

Arriva la brutta stagione e l’Astragalo rappresenta una delle piante più indicate per rinforzare le difese immunitarie e prevenire e trattare malattie da raffreddamento e influenza.

E’ una pianta sempreverde, originaria della Cina e della Mongolia.

Il suo nome cinese significa “energia gialla”.

La parte dell’Astragalo utilizzata in fitoterapia e a cui si devono le proprietà salutistiche (la cosiddetta “droga”) è la radice. Il suo impiego è particolarmente adatto per aiutare l’organismo a difendersi meglio da virus e batteri responsabili delle affezioni delle vie respiratorie (raffreddore, sindromi influenzali).

L’attività immunostimolante dell’Astragalo è confermata da una serie di studi sia in vitro (cioè in laboratorio) sia in vivo. Numerosi sono i costituenti del fitocomplesso (flavonoidi, amminoacidi, minerali, …), ma l’azione di stimolo delle difese immunitarie è da attribuirsi innanzitutto ai polisaccaridi del gruppo dei glucani e alle saponine.

I polisaccaridi sono responsabili anche dell’azione antivirale dell’Astragalo, in particolare nei confronti dei rhinovirus, i virus del raffreddore. Associando l’Astragalo ad altre piante immunostimolanti, come l’Echinacea e l’Acerola, si avrà un’azione sinergica che favorirà le difese dell’organismo in maniera completa.

L’azione immunostimolante dell’Astragalo dà benefici anche nei confronti di affezioni allergiche.

Significative sono anche altre proprietà dell’Astragalo, come quelle antiossidanti, epatoprotettrici, energetiche ed adattogene.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*