Baobab: il gigante buono!

Il Baobab è un albero tropicale noto soprattutto per le sue grandi dimensioni.

Non possiede solo una grande imponenza, ma anche molteplici proprietà terapeutiche. Proprio per questo viene chiamato “albero farmacista” o “albero della vita”.

Del Baobab si utilizza veramente tutto, dalla radice alla punta estrema dei suoi rami. Questo lo rende una risorsa indispensabile per i paesi dove cresce spontaneamente.

Nei paesi occidentali si utilizza soprattutto la polpa del frutto.

Dai semi si estrae un olio che viene utilizzato in alimentazione e anche in cosmesi. E’ un olio ricco di acidi grassi essenziali (in particolare l’acido linoleico e l’acido linolenico). In dermatologia è ottimo per alleviare scottature e la secchezza tipica della psoriasi.

Dalle foglie si estrae una polvere che possiede una spiccata azione antisettica e antimicotica.

Le sue radici vengono utilizzate per realizzare recipienti e possono essere lavorate per ricavarne monili. Non solo. Sono tenere e commestibili, simili alle carote.

La polpa dei suoi frutti viene usata come alimento e ha spiccate proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antimicrobiche; è ricca di vitamina C, calcio e fibre, favorisce la digestione, elimina il gonfiore. Non contiene glutine, quindi può essere assunta anche da chi soffre di celiachia. La presenza di mucillagini rendono la polpa utile per proteggere le mucose dello stomaco e combattere così gastrite e digestione difficile. Assunta con regolarità, per la presenza di enzimi, migliora la digeribilità degli alimenti ed evita gonfiori addominali dopo i pasti. E’ ricchissima anche di fibre, che aiutano in caso di stipsi, favorendo la peristalsi intestinale. Le stesse fibre inibiscono l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri, favorendo un abbassamento del colesterolo e della glicemia. In caso di dissenteria la polpa ha proprietà antidiarroica per la presenza di tannini (azione astringente). L’azione antidiarroica è data anche da principi attivi antinfiammatori e antimicrobici, che a loro volta inibiscono gli spasmi dell’intestino. La polpa del frutto del Baobab è anche ricchissima di ferro, utile in caso di anemia. Gli aminoacidi e le vitamine di cui è ricca ne fanno anche un ottimo ricostituente ed energetico in caso di stanchezza e stress. Ha anche attività analgesica e antipiretica comparabile a quella dell’acido salicilico (aspirina). Infine la polpa di Baobab ha importanti proprietà antiossidanti per la presenza di vitamina C; è utile quindi nel contrastare lo stress ossidativo come quello che si riscontra in soggetti con patologie anche gravi, nei fumatori, negli sportivi sottoposti a intenso esercizio fisico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*