Goji, il frutto antiossidante per eccellenza

Goji berry or Chinese wolfberry in wooden spoon on white background

Leggende narrano che in un’area della regione tibetana era stato scavato un pozzo nelle immediate vicinanze di un tempio buddista, adornato con viti rampicanti di Goji. Le bacche rosse del frutto cadendo nel pozzo, con il tempo rilasciarono nell’acqua tutta la ricchezza dei numerosi e preziosi nutrienti. I monaci che pregavano nel tempio bevendo l’acqua di tale pozzo ne beneficiarono a tal punto che divennero insolitamente longevi, secolari, vigorosi, senza accusare, persino all’età di ottanta anni capelli bianchi e perdita di denti.

Le ricerche attuali sul Goji ne confermano le caratteristiche energizzanti necessarie per superare le difficoltà quotidiane dell’organismo.

Contengono flavonoidi, aminoacidi essenziali e non essenziali, carotenoidi (betacarotene, luteina e licopene, che supportano la funzione visiva), vitamine A,B,C,E, minerali, polisaccaridi, steroli e acidi grassi essenziali, betaina (sostanza conosciuta per le proprietà disintossicanti sul fegato).

Hanno proprietà antiossidanti ed energetiche, sostengono il sistema immunitario, contribuiscono alla riduzione della fatica, aiutano anche il controllo del peso (per il loro potere saziante), migliorano la memoria e il livello di concentrazione.

Le bacche hanno un sapore dolciastro, simile all’uvetta.

Si consigliano 15, 20 grammi al giorno, l’equivalente più o meno di un cucchiaio. Si possono mangiare sia al naturale sia con yogurt, latte tiepido, insalata o in tisana.

In America e in Europa come in Oriente, i benefici delle bacche di Goji vengono ampiamente riconosciuti. Il frutto è in assoluto il più nutriente che si trovi in natura.

I benefici delle bacche di Goji sono dimostrati in numerose ricerche mediche.
Per esempio, contengono betacarotene, che è un’importante sostanza per il nostro corpo, che convertita in Vitamina A dal nostro organismo lo aiuta a proteggere la salute degli occhi e della pelle dai danni causati dal sole.
Sono inoltre una ricca fonte di vitamine del gruppo B, antiossidanti che forniscono energia all’organismo, fondamentali per il metabolismo ed essenziali al corretto funzionamento del sistema nervoso.

Sono anche ricche di polisaccaridi, glucidi complessi, che costituiscono la fonte principale di energia in una dieta bilanciata, inoltre contengono 18 tipi diversi di aminoacidi e sono una notevole fonte di potassio e di magnesio.

Gli antiossidanti, presenti in grandi quantità nelle bacche di Goji, che sono tutte quelle sostanze assimilate dal corpo al fine di rallentare il processo di ossidazione cellulare, sono: vitamine, minerali, aminoacidi essenziali, flavonoidi, … tutti nutrienti in grado di contrastare efficacemente l’azione dei radicali liberi e il conseguente processo di invecchiamento dei tessuti.

Tutte le reazioni all’interno del nostro organismo si svolgono nell’ambito di determinati valori, dati dal rapporto acido/basico, il cosiddetto PH. Per una buona salute questo rapporto dovrebbe sempre rimanere costante. Funghi, batteri e tossine che arrivano nel sangue possono influenzare negativamente il PH e l’alcalinità del sangue, creando condizioni troppo acide o troppo basiche e facilitare l’insorgere di malattie. Attraverso una ricerca medica è stato dimostrato come i nutrienti contenuti nelle bacche di Goji possano riequilibrare il PH del sangue.

Altri studi hanno testato l’effetto dell’estratto delle bacche di Goji sul colesterolo.

Si è trovato un aumento considerevole del colesterolo HDL, o “colesterolo buono”, nei soggetti ai quali venivano somministrate delle dosi di bacche di Goji. Dato che l’HDL tende a rimuovere il colesterolo cattivo dalle arterie, si capisce la sua importanza.

Il Goji è comunque conosciuto soprattutto per la sua ricca concentrazione in vitamina C.

Essa partecipa alla formazione e soprattutto alla rigenerazione del collagene delle ossa, delle cartilagini, dei legamenti e dei capillari. Aiuta i soggetti allergici a lottare contro asma e raffreddori.

Le bacche di Goji possono essere molto utili anche contro la fame nervosa e come spezza-fame.

La velocità in cui un alimento viene convertito in zucchero nel sangue viene misurato su una scala numerica nota come “indice glicemico”. Minore è l’indice glicemico di un alimento, più lentamente esso si trasforma in zucchero nel sangue rilasciando energia e più bassa quindi è la probabilità di stimolare un nuovo desiderio di zuccheri.
Su scala glicemica, il valore di 100 è assegnato al glucosio puro.

Alimenti con un valore di 70 o superiore sono considerati ad alto IG, mentre i cibi con un valore inferiore a 55 sono considerati a basso IG e hanno più probabilità di dare senso di sazietà piuttosto che stimolare di nuovo l’appetito.
“IG” delle Bacche di Goji a confronto con altri tipi di frutta:
– Bacche di Goji – 28
– Mela – 38
– Arancia – 42
– Banana – 25
– Melone – 65
– Uva – 64
– Cocomero – 72

Le bacche di Goji hanno inoltre delle caratteristiche supplementari che aiutano il controllo dello zucchero nel sangue e l’appetito.

Il 21% del loro peso è fatto di fibre. Ed è noto che alimenti ad alto contenuto di fibra abbassano la glicemia, poichè rallentano l’assorbimento dei carboidrati.

Le bacche di Goji sono anche una ricca fonte di cromo. Questo micronutriente ha un benefico effetto sull’anabolismo proteico a livello muscolare. Un aumento della massa muscolare, a sua volta, accelerando il metabolismo basale favorirebbe anche la diminuzione del grasso corporeo.

Inoltre le bacche di Goji sono ricche di nutrienti che contribuiscono a trasformare il cibo in energia, piuttosto che immagazzinarlo come grasso:

– B1 (tiamina)

Questa vitamina è essenziale per convertire i carboidrati in energia e per una funzione corretta della tiroide. Una ghiandola tiroidea lenta favorisce l’aumento di peso.
– Calcio

Oltre a favorire la salute delle ossa, un adeguato apporto di calcio viene associato a bassi livelli di grasso corporeo.
– Altri minerali

Una combinazione equilibrata di minerali essenziali è necessaria per un efficiente metabolismo delle proteine. Oltre al calcio e cromo, le bacche di Goji contengono rame, ferro, magnesio, manganese, fosforo, potassio, selenio, sodio e zinco.

Un corpo tonico ed in forma converte il cibo in energia anzichè immagazzinare le calorie in grasso. Quando si è giovani la produzione di abbondanti quantità di ormone della crescita aiuta a mantenere il nostro corpo magro. Con l’avanzare dell’età, la diminuzione dell’ormone della crescita rallenta il metabolismo, contribuendo alla perdita di massa muscolare e ad una maggiore conservazione dei grassi.
Due aminoacidi essenziali e il potassio contenuti nelle Bacche di Goji aiutano il nostro corpo a produrre più ormone della crescita:
– L-arginina

Questo aminoacido stimola significativamente i livelli di ormone della crescita.
– L-Glutammina

Oltre a promuovere la produzione di ormone della crescita, questo aminoacido aumenta la crescita dei tessuti muscolari.
– Potassio

Il minerale è essenziale per il normale funzionamento della ghiandola pituitaria, che produce l’ormone della crescita.

Lo stress gioca un ruolo fondamentale nell’accumulo di grassi.

Le bacche di Goji possono contribuire a diminuire lo stress e prevenire una serie di abitudini alimentari sbagliate. Quando siamo sotto stress, le nostre ghiandole surrenali producono troppo cortisolo. Livelli troppo alti di cortisolo favoriscono l’aumento del peso:
– “Ordinando” al nostro corpo di trattenere il grasso accumulato
– Con desiderio crescente di zuccheri e grassi
– Portando il nostro corpo ad immagazzinare grassi invece di convertirli in energia
– Rallentando la secrezione di ormone della crescita
– Affaticando le ghiandole surrenali, causando fatica.
Le Bacche di Goji come adattogeno possono ridurre l’ impatto con quelle situazioni stressanti nella nostra vita quotidiana, in modo da abbassare i livelli di cortisolo, permettendo di bruciare il grasso in eccesso.

Perdere peso con successo richiede anche una regolare attività fisica.

Le bacche di Goji con le sue multi-vitamine e proteine contribuiscono a fornire l’energia necessaria per l’attività fisica quotidiana.
Come adattogeno, le bacche di Goji aumentano la prestazione fisica ritardando la comparsa della fatica durante l’esercizio.

E dopo l’attività fisica favoriscono il recupero fisico, stimolando la rigenerazione muscolare e riducendo l’indolenzimento muscolare (rimuovono l’acido lattico che si accumula nei muscoli durante lo sforzo). Le bacche di Goji inoltre contribuiscono ad eliminare le tossine che vengono prodotte durante l’esercizio grazie alla sua azione antiossidante.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*