La Cannella e le sue magiche virtù per il nostro benessere

La Cannella per tanti di noi rimanda a profumi di dolci invitanti, quali lo strudel o il pampepato ferrarese.

Tuttavia questa è solo una delle innumerevoli e importanti virtù di questo piccolo arbusto sempreverde originario dello Sri Lanka.

Intanto facciamo subito una distinzione fondamentale perché c’è cannella e cannella. La più pregiata, fine e profumata è quella il cui nome scientifico è Cinnamomum zeylanicum.

La più diffusa, perché meno costosa, ma anche più aspra e quindi meno pregiata è la Cinnamomum cassia.

Attenzione quindi quando acquistate questa spezia.

 

Aldilà delle sue succulente doti in cucina, la Cannella ha delle potenti e utili proprietà sia come integratore fitoterapico che come olio essenziale.

Come integratore la scienza le ha riconosciuto ottime capacità di ridurre colesterolo e trigliceridi nel sangue, di alleviare i disturbi dell’ipertensione e svolgere una funzione antisettica su tutte le problematiche che coinvolgono l’apparato respiratorio.

Ricerche scientifiche molto recenti hanno evidenziato come la cannella contribuisca a regolare la glicemia postprandiale sia in persone sovrappeso che in individui normopeso:

 

Dalla distillazione della corteccia della cannella si ricava invece l’olio essenziale, che grazie all’elevata percentuale di aldeide cinnamica svolge una potente attività antimicotica e, frizionata sulla pelle, migliora la circolazione periferica, diventando un prezioso alleato per prevenire e contrastare smagliature e cellulite. Per questa azione è consigliabile miscelare 3 gocce dell’olio essenziale a 100 ml di olio di mandorle dolci o di Argan e procedere a massaggiare le zone interessate sino a completo assorbimento, preferibilmente dopo aver fatto la doccia e quindi su pelle pulita (anche ancora bagnata).

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*