Maca, la pianta ideale per l’estate. Ma non solo…

La Maca è una radice peruviana ricca di iodio, vitamine e magnesio.

Per questo è perfetta in estate come ricostituente per non sentire la spossatezza da caldo e per avere più sprint. Spesso infatti chi si sente stanco in estate è perché il suo organismo non riesce ad adattarsi all’arrivo del caldo, soprattutto afoso.

La Maca, tipica degli altipiani delle Ande e usata a scopo medicamentoso già dalle popolazioni Inca, può essere molto utile allo scopo di dare energia.

E’ detta “ginseng peruviano” per le sue proprietà adattogene, essendo ricca di principi attivi con azione ricostituente, che aiutano l’organismo ad affrontare situazioni di affaticamento fisico e stress mentale, migliorando l’efficienza.

La Maca contiene anche vitamine del gruppo B (B1 e B2) e vitamina C, sali minerali (calcio, magnesio, potassio, iodio, ferro, rame e selenio), alcaloidi, tannini e sostanze antiossidanti. Questa miscela di nutrienti rende la pianta adatta a contrastare cali di memoria e abbassamento del tono dell’umore, anemia, debolezza e apatia, aumentando la resistenza alla fatica fisica e mentale.

Aiuta anche a dare sprint a un metabolismo lento: lo iodio che contiene stimola la tiroide e riduce la fame, aiutando a perdere peso.

Agisce anche sulla sfera ormonale: grazie agli steroli vegetali, di cui è ricca, aiuta ad alleviare i malesseri della sindrome premestruale e della menopausa.

Regala anche una maggiore libido: gli acidi grassi polinsaturi contenuti nella pianta (macaene e macamide) tonificano la funzione sessuale maschile e femminile.

Proprio perché dà energia, l’ideale è assumerla nella prima parte della giornata per aiutare ad affrontarla al meglio.

Fill out my online form

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*